La missione

L’obiettivo generale del Centro Servizi Residenza “San Pio X”  di Valstagna è quello di assicurare agli anziani, in stretta collaborazione con la famiglia ed il territorio, una serie di servizi che consentano alla persona di realizzare la miglior qualità di vita possibile in relazione alle proprie condizioni psico-fisico –sociali.

Pertanto i principi fondanti della nostra missione sono:

  1. CENTRALITA’ DELL’ OSPITE: il Centro Servizi Residenza “San Pio X” ascolta con attenzione le esigenze e i bisogni degli ospiti e delle loro famiglie ed è orientato a fornire la risposta più adeguata possibile.
  2. LA MULTIPROFESSIONALITA’: ogni figura professionale concorre con le altre a consentire gli obiettivi stabiliti insieme quale logica conseguenza della multidimensionalità della persona in stato di bisogno.
  3. IL LAVORO PER OBIETTIVI E PROGETTI: consiste nell’analisi dei bisogni, nella definizione delle risposte possibili e nella programmazione e realizzazione di azioni verificabili nella loro capacità di soddisfare tali bisogni. A tal fine ogni ospite è inserito in un progetto assistenziale individuale sottoposto a verifica periodica dell’equipe multiprofessionale.
  4. IL PRENDERSI CURA DI CHI SI PRENDE CURA: il Centro Servizi Residenza “S.Pio X” promuove un ambiente di lavoro dove ciascuno collaboratore possa trovare stimolo, motivazioni e strumenti per migliorare la propria crescita professionale. A tale scopo la struttura è impegnata a definire ed attuare periodici  piani formativi.
  5. APERTURA AL TERRITORIO: il Centro Servizi Residenza “San Pio X”  collabora con i servizi sociali territoriali dell’Unione Montana Valbrenta e favorisce inoltre l’informazione e la comunicazione con la comunità, l’organizzazione e la partecipazione ad incontri culturali-ricreativi e la cura dei rapporti con le Associazioni di volontariato locali specie con Valbrenta Solidale.
  6. LA RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA: il Centro Servizi Residenza “San Pio X” promuove una politica di razionalizzazione della spesa attraverso una politica di acquisto basata sul miglior rapporto prezzo prestazione.
  7. ORGANISMI RAPPRESENTATIVI DEI FAMIGLIARI: il Centro servizi riconosce e valorizza la partecipazione degli ospiti e dei loro famigliari alla qualità del servizio prestato attraverso un apposito comitato di rappresentanza – della durata di tre anni -  costituito da 5 rappresentanti  previa elezione in assemblea a cui partecipano tutti i familiari.